1445778966-stella-ansa-e1450860384496-659x297 - Copia

AUGURI PER UN FELICE NATALE ED UNO SPLENDIDO INIZIO ANNO

 

Parliamone……………….

Io proprio non capisco perchè l’esempio di un bambino nato nel massimo del disagio in una stalla,  cresciuto lavorando e predicando bene per poi finire meno bene come tutti sappiamo, non sia più così attraente.

Eppure lo sappiamo bene che per essere felici non bastano le patinature più splendenti , il calore più avvolgente e neanche gli incantevoli miraggi  più irrealizzabili , neanche se te lo dicono la televisione, internet e tutti i social  insieme . Nondimeno accettiamo ogni assurda competizione che stritola gli ultimi,  accelerando   verso la sempre più nuova e luminosa luce , come le mosche verso la lampada friggi insetti.

Perdonatemi, lo sapete che appena prima di Natale divento cinico ma è perchè non voglio ancora rassegnarmi ad essere cattivo come la moda attuale impone .

Noi a Casamatti ,  come tanti , cerchiamo di essere  felici semplicemente. Come quando in mezzo alle faggete innevate del Penice ti sembra di essere in Canada , come quando nel scendere dalle nostre collinette ti senti libero come easy rider, oppure  passeggiando nell’erba a piedi nudi ogni volta ti rigeneri. E le risate , gli sguardi , le prese in giro, le sfide, non importa vincere o perdere , non importa l’agonismo , importa invece tantissimo lo sguardo dei molti  bimbi che ci scrutano  e vedono degli adulti che a loro  tengono, che sono disposti a perdere (?) tempo per loro , facendoli sentire al sicuro  senza aver paura di sognare, perchè noi continuiamo a farlo.

Ecco, la nostra associazione è così , tante persone diversissime tra loro le  quali  possono ritrovare se stesse realizzando  insieme un pezzettino del loro sogno, che si rinnova e permette di non perdere mai la speranza .

Visto? alla fine ho bilanciato il cinismo di cui sopra!! Perchè la storia del bimbo nella mangiatoia finisce con una resurrezione, che ad oggi  è ancora il massimo auspicabile e, se non sarà così,  certo è che i bambini ci guardano e chiedono il nostro aiuto , ma siamo noi ad avere più bisogno di loro per dare senso a tutto, per non smettere mai di volere essere migliori e questo è già tanto.

Questi sono gli  auguri che mi sento di fare a nome di ogni singolo socio del Progetto Penice, ognuno così diverso e così distante da non poter fare a meno di ritrovarsi insieme .

Un abbraccioso buon Natale a tutti .

Posted in Senza categoria.