Vandali sulla pista di Casamatti

E’ la prima volta che mi accingo a scrivere ai visitatori del nostro sito ed a tutti gli amici del Progetto Penice asd con grande rammarico e profonda tristezza.

Purtroppo ieri Domenica 1 Giugno 2008, dopo la partenza dalla pista Renzo Gallini del sottoscritto con i consiglieri Castelli Renato e Francesco, dove avevamo operato tutta la mattina per prepararci al noto evento del 21/22 Giugno ( taglio dell’erba e messa in sicurezza di tutta la pista), dalle ore 12,30 alle 13 un nutrito gruppo di cavalieri si è diretto sulla pista stessa, incurante dei divieti e dell’invito al rispetto richiamato da un cartello di 4 metri per uno, posizionato lo scorso autunno dopo l’incursione di due motociclisti.

I cavalli, per arrampicarsi fino al Passo Penice dove pare hanno pranzato, hanno dovuto superare il dosso principale ben visibile dalla strada che è un passaggio obbligato e spettacolare per gli atleti nazionali che parteciperanno alla coppa italia di sci d’erba e del quale abbiamo sempre avuto una cura quasi maniacale, consci della necessità di avere un fondo perfetto dove più necessario. Ora soprattutto di questo dosso, ma anche nel tratto sottostante ne è stato fatto scempio essendo tutto un incrocio di profonde zoccolate e scivolate nell’erba strappata e diventata fango, a maggior ragione dopo le ultime piogge di questa infinita primavera.

Già oggi abbiamo iniziato a rimettere un pò in ordine, inserendo zolle nei buchi più profondi, ma credo sarà molto difficile in meno di venti giorni ricostituire il fondo come eravamo riusciti ad averlo.

Dicevo di come è triste constatare quanto poco rispetto ci sia per il lavoro, le iniziative e soprattutto i sogni degli altri, anche da parte di chi in sella ad un animale a passeggio per boschi e valli, dovrebbe avere una sensibilità ed un comune sentire maggiore nei confronti di chi cerca in ogni modo di accostarsi alla natura valorizzandola con mille attenzioni e premure rendendola fruibile e alla portata di tutti, soprattutto ai più piccoli.

Mi rivolgo ai soci del Progetto Penice asd, per spronarli ad una ancor maggior impegno nella preparazione della Coppa Italia di sci d’erba che si terrà sulla nostra pista il 21 e 22 Giugno, durante la quale avremo l’occasione di presentarci da nostri pari accogliendo ed organizzando al meglio ricettività , strutture ed organizzazione agonistica in collaborazione con lo sci club Monte Penice.

Mi rivolgo ai residenti di Casamatti, ai villeggianti ed in generale ai frequentatori ed appassionati della nostra valle, invitandoli ad essere presidio del territorio facendo rispettare a pieno titolo verso chiunque, quella che è stata, è, vuole essere e sarà una risorsa di tutti e per tutti.

Mi aspetto nei prossimi giorni, dopo che sarà stata data diffusione a questo incidende/dispetto, un contatto da parte di chi a rovinato la pista, con l’animo di porvi rimedio.

In caso contrario, è mia intenzione recarmi dagli organi competenti a sporgere denuncia.

A tutti deve essere chiaro che Il sottoscritto è ben determinato ad esigere rispetto per il lavoro dei soci che rappresento, soprattutto quando azioni come questa mettono a rischio l’incolumità dei nostri piccoli atleti che sfrecciano con le loro tavole o gli sci sull’erba di Casamatti.

Gallini Marco

Presidente del Progetto Penice asd

Posted in Varie.