Raduno 2009: i commenti

Si è conclusa la due giorni di raduno sulla pista. Tra raider, foam pit, concerto, asado, grigliate e gara è stato un tour de force massacrante, ma grazie a tutti, ma proprio tutti tutti, è andata super bene.
Per una volta voglio stare zitto e lasciare il report del raduno ai nostri ragazzi, per i quali facciamo tutto ( non che noi non ci divertiamo ….) e che hanno scritto in poche righe le emozioni di questa magnifica esperienza.
Lasciatemi dire di come mi sembra distante il momento in cui pubblicavo sul sito www.progettopenice.it il post : io ci credo e voi? ( per chi lo desidera è nell’archivio alla data dell’1 marzo 2008 ), allora aveva risposto solo Francesco, oggi pare che qualche cosa in più si muove e crederci non è poi così folle.
Infine (morire se riesco a stare zitto) voglio parlarvi della persona più bella che ho conosciuto in questo week end : Vittoria la figlia ( sei mesi) di Pier e Silvia, con quei suoi occhioni vispi, attenti e curiosi ha conquistato tutti.

La vita è ancora semplice e bella come volersi bene e, in fondo, ognuno a suo modo, il mountainboard come il progetto penice è solo un’occasione per coltivare le nostre passioni, incontrare persone, star bene e crescere assieme.Il progetto Penice è questo : persone che lavorano e vanno avanti decise, ma sempre e comunque con il passo del più lento.

Marco

Ed ora la parola ai nostri ragazzi:

E’ stato bello, divertente, ma soprattutto molto emozionante trovarsi lì con tutti quei CAMPIONI.

Valentina

Questi due giorni sono stati indimenticabili perchè ho girato sempre con i campioni, e mi sentivo piu forte.

ovi

Di queste 2 giornate mi hanno colpito la disponibilità e l’umiltà dimostrata da questi campioni. Ho fatto e farò anche tesoro dei consigli che mi hanno fornito.

ALESSANDRO

1 e 2 Agosto 2009 Casamatti SABATO 1 E’ STATA VERAMENTE UNA BELLA SERATA. MI E’ MOLTO PIACIUTO COME E’ STATA ORGANIZZATA. I FREE STYLE E I SALTI SONO STATI DIMOSTRATI DAI NOSTRI CAMPIONI CHE HANNO FATTO IMPAZZIRE IL NOSTRO PUBBLICO. DOMENICA 2 MI E’ PIACIUTA MOLTO SPECIALMENTE LA GARA E MI SONO DIVERTITA ANCHE SE NON HO PARTECIPATO.UN RINGRAZIAMENTO SPECIALE ALLA NOSTRA SARA. CIAO

MARIALETIZIA

Mi sono divertito molto in questi 2 giorni alla pista di Casamatti. E’ stata una bella esperienza, ci stà dentro.

Paolo

SABATO Io sabato sono andato su con Enrico, e intanto che siamo saliti abbiamo parlato se la gara è difficile. Quando siamo arrivati su mi sono incontrato con la squadra del progetto penice e abbiamo preparato tutto l’equipaggiamento per salire. Abbiamo fatto dei giri fino alle 19,00 e dopo Ovi ha saltato sulla rampa, dopo abbiamo mangiato e siamo andati a casa . GRAZIE. DOMENICA Il giorno di domenica sono andato su con Sorin. Siamo arrivati e abbiamo messo le protezioni e siamo saliti su, dopo siamo scesi, volevamo fare il secondo giro, ma la manovia non andava. Allora siamo andati su con il pulmino e quando siamo arrivati la ruota di Ovi era buca. Ovi è tornato indietro perchè aveva la ruota buca. Alle 15,30 è cominciata la gara. Io e Ovi abbiamo partecipato, Ovi è arrivato secondo e io sono arrivato terzo. Dopo le premiazioni siamo andati a casa . GRAZIE.

CIPRIAN

grazie a tutti per le 2 fantastiche giornate e per il premio!!!!la foam pit è stata davvero una bella esperienza,peccato per quella caduta domenica mattina.I rider sono stati molto d’aiuto e mi hanno dato molti consigli utili.Aspetto con ansia il secondo raduno.

ciao a tutti da giacomo ed elena!!!!!

Che dire dell’evento del 1° agosto? Che come da tradizione nella nostra pista si lavora fino all’ultimo ( l’anno scorso per la gara di sci d’erba ), ma proprio l’ultimo!! Poco prima dell’inizio del contest di freestyle e dell’ inizio.. BAM! Via corrente e foampit allentata… Ma, come al solito, grazie ad una buona dose di olio di gomito, tutto è pronto e si parte! Questi due giorni hanno impregnato l’aria della pista di un atmosfera familiare, tra raider e volontari, e i due contest hanno tenuto col fiato sospeso parecchi spettatori.. Quindi.. A quando il prossimo??

Francesco

Due giornate stupende, passate con persone super-ultra-mega-iper (utilizzando gli aggettivi di ricky) grandiose. Sabato al secondo giro, mi soo fermata sulla pista per vedere gli altri scendere, quando ad un certo punto ho quasi visto la luce se non fosse stato per la prontezza e l’agilità di Dade ( scusa colpa mia). La sera del sabato è passata alla grande a veder saltare i campioni di free style nella foam pit ( anche i non campioni). Domenica mattina sempre qualche pista, dove purtroppo la Karin si è fatta male, e dopo mangiato gara.Mi sono divertita, questo grazie al mio papone, Gio’, Roby e Willy, ma soprattutto alla meravigliosa compagnia…..Grazie a tutti di cuore

Sara

Marco mi ha chiesto di scrivere due parole sul week end appena trascorso: che spettacolo!! Non saprei descrivere meglio quest’esperienza; Abbiamo passato due giorni in compagnia degli amici della MIA ed abbiamo praticato sia il down hill che il freestyle nella foam pit, un’esperienza esaltante.E’ da poco che si pratica il mountainboard in Italia, è uno sport in piena espansione e l’ambiente è molto semplice e familiare, ci si sente fra vecchi amici e ridendo e scherzando si passano le giornate tra un backflip e una discesa sui prati tosati di fresco.Sabato abbiamo fatto freeride sulla pista Renzo Gallini e ci siamo sbizzariti saltando nella foam pit. A fine Giornata? Mega grigliata e divertimento per tutti, con musica dal vivo e ancora contest di freestyle.La domenica abbiamo gareggiato dai ragazzi ai “presidenti” in una gara di discesa in parallelo che ci ha divertito molto. La sera tutti stanchi, ma con la certezza che al prossimo raduno saremo molti di più e sempre più entusiasti.

GEPPO

1 e 2 Agosto 2009, Casamatti, il mio piccolo paesino delle vacanze è stato invaso da mille luci, colori e soprattutto campioni. Beh inizierei dicendo che lo spettacolo ha preso il via sabato sera grazie ai fantastici e bravissimi raider che, con i loro salti ed acrobazie hanno saputo regalare emozioni mozzafiato. Parlando da spettatore posso solo dire che erano talmente spettacolari e belli da vedere che avrebbero invogliato a saltare anche il più disinteressato degli spettatori ( e credetemi, anche io che ero terrorizzata dall’idea mi sarei buttata). Tutto era avvolto da un’atmosfera veramente particolare e coinvolgente che ci è stata regalata anche dal mix di musica ed applausi.Sicuramente non sono state da meno le emozioni di domenica.Il mio pomeriggio si prospettava da spettatore alla gara che si sarebbe svolta, ma grazie all’insistenza di Marco ed alle suppliche e rassicurazioni di Sara, mi sono decisa ad armarmi di protezioni e tavola per poter cercare almeno di scendere senza fare figuracce e soprattutto tagliare il traguardo senza cadere. Dopo la prima discesa l’adrenalina era al massimo, ed ero veramente contenta di partecipare. E’ difficile spiegare quanto mi sono divertita e soprattutto quanta energia e grinta mi abbiano dato anche tutti gli altri ragazzi ( soprattutto Giorgio e prometto di non essere di parte mmmmm………) vedendoli così assorti ed entusiasti di gareggiare con il mountain.Grazie veramente a tutti per le emozioni e per il divertimento regalato.Assolutamente tutto impagabile e per chi non ci crede posso solo dire : provare per credere!!!Alla prossima

SILVIA

Raduno progetto penice 2009, frasi ricorrenti Giorgio Gallini : Non
ho
mai corso così tanto- non mi sono mai divertito così tanto. In effetti è così, questi giorni, contando anche la preparazione dei giorni precedenti, sono stati magnifici. Compagnia stupenda, gran contesto e tanto mangiare. Quello che preferisco. Ammetto che aver visto crescere il tutto dall’interno mi rende orgoglioso e felice di aver condiviso quello che per noi ormai è quotidiano con persone per le quali è assolutamente nuovo. Posso solo ringraziare la MIA: Willy ( il teacher), Roby, la compagnia di bergamo, il Gabbo, Scuby, il Dade la Pluffa , gli amici di Brescia e la Karin sperando si rimetta presto. Grazie a tutti e alla prossima.

Giorgio

Posted in Eventi.