Fiera di San Giovanni

Ciao a tutti

Cosa si può dire di una due giorni fantasticamente indimenticabile per rendere l’idea . Dico che ci siamo divertiti molto, ma molto molto molto e questo già da solo basta.

Non avevamo mai partecipato alla fiera più rappresentativa di Bobbio e probabilmente abbiamo fatto male ma anche no, perché forse i tempi non erano maturi ma soprattutto ci mancava anche il mattatore indiscusso del giramento di ruote : il grande Negher Antonio.
Il successo è stato corale e meritato , anche perché costruito da tempo, mettendo a punto ancora negli ultimi giorni i compiti dei consiglieri che voglio subito ringraziare senza citarli uno ad uno essedo stati tutti preziosi ed attivi ognuno per le proprie competenze.

In sostanza, ci siamo presentati con un video, le foto, le vecchie locandine ed un opuscolo per presentare la nostra storia fondata su passione ed impegno serio.
Per identificarci abbiamo esposto, felpe, magliette, sci, snow assieme ai mountain che potevano essere provati dagli interessati con l’aiuto dei maestri capitanati da Giorgio, mentre il piccolo Antonio si esibiva sgattaiolando tra la gente sul suo mountain .
Non mancava il programma estivo su locandina e spiegato direttamente nel dettaglio per le iniziative di Green volley, GREST ( molto interesse su questo)e camminate varie, infine la ruota della fortuna dove con pochi euro , indovinando il numero fissato si portavano a casa gustosi premi.
Il rendiconto finanziario dell’iniziativa lo troverete come sempre in bilancio, mentre il resoconto dell’atmosfera lo potete percepire dalle foto qui.

Io non ricordo da quanto tempo non ridevo così di gusto ad invitare amici e passanti oltre a sentire gli inviti e le uscite del Negher campione di simpatia coinvolgente, mai in imbarazzo e sempre brillantemente lucido…. stamattina le mie corde vocali sono in panne ma credo che le sue siano andate proprio in ferie.

Non paghi, su invito, proposta ed aiuto di Luciano Perini e Gianlu Rolleri ( grande costruttore di bargnolimoncini ) abbiamo concluso adeguatamente la fiera domenica sera portando giù la griglia, che nelle sapienti mani degli storici membri della Famiglia Bubieiza capitanati dal coriaceo e affabile presidente Jerry, ha sfornato spiedini e salamelle squisiti.
Insomma , mancava solo la sfida finale a cantare che i troppo bravi coristi non hanno raccolto ben sapendo di essere troppo superiori, allora ce la siamo cantata ed applaudita da soli.

Grazie a tutti di cuore, ci voleva proprio un’iniziativa così ben riuscita sotto tanti punti di vista per rilanciarci oltre tutti gli ostacoli che ultimamente ci impastoiano membra ed animo. Coraggio, domenica passeggiata nei faggi e poi si ricomincia alla grande con il buon vecchio e caro PROGETTO PENICE STYLE.

Posted in Eventi.