Condizioni della pista, uscita a Pinzolo e forse… Pila

Ciao a tutti ragazzi

Sabato 20 sembrava finita la stagione, tantissima neve marcia con il campo scuola inagibile invaso da 20 cm di neve galleggiante sopra 40 cm d’acqua, una palude che aveva inglobato anche la motoslitta improvvidamente pilotata dal sottoscritto nella melma e lasciata li dopo un inutile bagno gelato di wolverine e Filippo volenterosi come al solito ma ghiacciati come mai, anche Giorgia Martina e Ciprian, viste le condizioni l’hanno girata a Bob e poi tutti a casa a riscaldarsi ed asciugarsi.

Invece Domenica dopo una notte di gelata tempo serenissimo e pista splendida.

[simpleviewer id=17 width=640 height=800]

Dopo il recupero della motoslitta prigioniera del ghiaccio (grazie a Giorgio il grosso, Titti e Sorin), ci siamo fatti le sciate più belle della stagione, neve ovunque battuta dal ghiaccio con le lamine che incidevano la superfice e rendevano la pista veloce e godibilissima.

Il pomeriggio 2 dita di neve molle su fondo duro permettevano la conduzione in sicurezza per tutti e con tutti gli stili.

Peccato che non c’era nessuno, o meglio pochi ma buoni.

Bentornato a Jacopo Comparin amico tredicenne di Lodi che in un anno si è reso irriconoscibile e ci ha impressionato alzandosi di 30 cm buoni .

Per il futuro quindi, non disperiamo e sentiamoci prima , in più la motoslitta adesso è perfettamente efficente e permette, grazie anche al fondo ormai duro, escursioni ovunque nell’ambito dei terreni a noi concessi. ( volendo si può salire fino ai tre passi).

Mercoledì scorso bella gita a Pinzolo, in settimana fatemi sapere disponibilità ed esigenze, che se riusciamo incastriamo un giorno a Pila.

[simpleviewer id=16 width=640 height=800]

Domenica 07/02/10…

Incredibile ma la brutta notizia è che c’è troppa neve.

Però solo perchè in concomitanza il battipista ci ha lasciati definitivamente e anche la motoslitta, a parte battere la risalita, può ben poco fino a quando non si riduce un pò lo spessore del manto nevoso.

Non potendo contare su aiuti vicini, vedermo di risolvere la situazione in modo da consentire la fruizione delle piste non solo agli snowborder, scanetatissimi in questo weekend, ma anche a tutti gli sciatori di ogni livello,… state collegati.

Detto questo, la neve, il sole e la compagnia hanno costruito una domenica indimenticabile.

I ragazzi hanno tutti provato lo snow, sotto la guida attenta di Giorgio e Beppe e noi abbiamo potuto ammirare i salti del nostro miglior free styler in mountainboard michele Rosi, in arte wolverine, che per l’occasione si è fatto un mega mazzo per costruire salto e atterraggio di neve ( per fortuna che ce ne è tanta), sopra il quale si sono esibiti gli snowboarder + esperti.

Bellissimo vedere chiudere dal mitico wolverine il back flip in scioltezza imitato. solo nei salti semplici, anche dai giovanissimi atelti.

Gradita sorpresa, la partecipazione di un simpatico atleta, anche se non più giovanissimo, in bici bob , esempio di passione d’altri tempi per le novità, il Penice e il divertirsi in compagnia.

A fine serata otto irriducibili capitanati e guidati da un tostissimo Beppe, si sono fatti una disciesa mozzafiato del Penice vetta, partendo da sotto la madonnina fino in fondo al canalone, grandi.

[simpleviewer id=18 width=640 height=800]

Finalmente neve!

Ciao a tutti

Finalmente neve, dopo il digiuno pre e post natalizio, dove comunque non ci siamo fatti mancare le possibili aperture in neve fresca e le prime prove di battitura con il gatto reidvivivo, oggi siamo in grando di offrire la pista pronta per tutti i soci desiderosi di riaffrontare i pendii usuali sull’erba e affatto noiosi anche sulla neve.

Come anticipato in sede assembleare e con i report, il vecchio battipista Prinot P15 di 40 anni fa mosso da 2 motori da 500 giardinetta, dopo tanto lavoro ( vedi alcune foto) è tornato in attività e stà dando buona prova di sè sul campo scuola e forse da domenica prossima anche dalla partenza alta almeno della coppa italia, se non dall’arrivo del vecchio ski lift per poter congiungersi in neve fresca con le piste del passo e soprattutto per percorrere alla grande la mitica pista del boschetto battuta come da 15 anni non succedeva.

[simpleviewer id=20 width=640 height=800]

Ricordo che per fruire della pista che è in uso esclusivo al progetto penice, occorre essere soci in regola con il rinnovo 2010.

E’ fatto assoluto divieto d’uso della pista ma soprattutto dei mezzi di risalita ai non soci, sia per motivi di coperture assicurative che per correttezza verso i soci in regola con i rinnovi .

Ricordo che anche quest’anno Il costo della tessera annuale che dà diritto all’utilizzo di tutta la struttura sia in estate che in inverno è di euro 30 ( 60 con la tessera FISI e 40 con la tessera MIA), mentre si è deciso ( contrariamente all’anno scorso quando era gratis) di noleggiare l’occorrente per sci o snow board come per il set di mountainboard e cioè euro 5 al giorno per snow+scarponi o euro 5 al giorno per sci+scarponi+racchette.

Ricordo a tutti il solito spirito del progetto Penice che non vuole clienti ma associati i quali sappiano apprezzare gli sforzi di tutti e si prestino ad aiutare sempre chi è meno capace, soprattutto i + piccoli.

Telefonate a me od Enrico ( 348 5152610 – 333 6478065) per essere sempre informati anche sulle possibili aperture infrasettimanali in presenza di soci adulti e se avete tempo e voglia fatevi sentire anche per dare una mano.

ciao a tutti e….. ci vediamo in pista

Marco Gallini