Il Progetto Penice sospende tutte le attività organizzate

Ciao a tutti

Purtroppo ancora una volta sono a scrivere per togliere anzichè aggiungere perchè la situazione (probabilmente anche nazionale) locale non lo consente più .
Per oggi era previsto il corso di Yoga ed anche il  trekking si giova delle  presenze agostane con tutte le case piene. Tutto annullato.
Naturalmente i lavori di sfalcio e pulizia sono continui e puntuali , forse anche più del solito, per cui chi volesse approfittarne per farsi una scampagnata è libero di andare servendosi delle strutture esterne e tenendo ben presenti le normative attuali. Qualsiasi attività od iniziativa in pista a Casamatti non sarà in nessun modo organizzata o riconducibile al Progetto Penice Asd.
Il Progetto Penice è iniziato sabato 23 Settembre del 2006 e da allora non è mai passata un’estate ( ma neanche un inverno o primavera o autunno) senza organizzare feste, gare , raduni , tornei, corsi,  giochi e mille occasioni di incontro .
Quest’anno  va’ così, in attesa di ripartire ancora una volta , come hanno fatto con spirito pionieristico quelli che sono venuti prima di noi e come faranno, molto meglio di adesso, quelli che verranno dopo di noi, verso i quali abbiamo le più grandi responsabilità.
Ciao
Marco

Prima escursione

Vi lascio con lo strepitoso giro di ieri: la vista sulle due valli dal Pan perduto è sempre impagabile.
Sia per nuovi appuntamenti escursionistici che per Yoga in pista restate collegati o chiamate al 348 5152610 .

Si ricomincia con yoga , escursioni ed un po’ di mountainboard

Ci siamo, si ricomincia, dalla prossima settimana il Progetto Penice , nei termini decisi dal consiglio direttivo di ieri sera che trovate di seguito, riapre le attività a Casamatti .

Questo non perchè si voglia tornare a vivere o perchè ci sia bisogno di chissà quale indispensabile ripartenza. No, viviamo benissimo anche così, vivevamo benone anche durante il lock down nonostante i sacrifici , soprattutto rispetto a chi si è ammalato gravemente e in tanti casi non ce l'ha fatta. Stiamo bene anche arrangiandoci ognuno nel suo piccolo che sia tra amici o in famiglia.

Però nel frattempo non abbiamo mai smesso di prenderci cura del territorio che ci è stato affidato; lo sfalcio, la pulizia, i ripristini sono sempre stati fatti perchè a muoverci è la passione , ma sentiamo forte anche il legame con la nostra pista , il lavoro fin qui fatto, gli appuntamenti che sono diventati tradizione e la responsabilità verso tutti i soci, anche nei confronti di chi ci percepisce come una realtà, un riferimento sul quale si può contare .

Le disposizioni regionali ( parlo di Covid19 naturalmente) sono chiare in caso di attività all'aperto e noi le applicheremo rigorosamente interpretandole sempre in senso restrittivo e scusandoci se questo creerà qualche disagio in più . Di seguito nel dettaglio.

Mountainboard

Il mountainboard è il nostro sport principale, quello che ci qualifica da sempre :

  • non potendo in nessun modo evitare il continuo contatto con gli allievi, l'attività di mountainboard è sospesa per quanto riguarda le lezioni sia individuali che di gruppo.
  • I soci già in grado di "girare" possono usufruire della pista come sempre .
  • I maestri, istruttori ed accompagnatori che desiderano portare in pista parenti ed amici, potranno seguirli direttamente sotto la loro responsabilità dotandoli di loro personali protezioni (Casco, polsiere, gomitiere, ginocchiere) , noi possiamo fornire unicamente il mountainboard disinfettandolo prima e dopo ogni uso personale.

Yoga

E' l'attività che aprirà la stagione. Già da sabato 18 Luglio alle ore 17,30 l'istruttrice di Sri Sri Yoga Sara, è in pista per la prima lezione sull'erba del campo scuola.

  • Il gruppo dei partecipanti potrà al massimo essere di 14 persone.
  • ogni partecipante deve portare il proprio tappetino o salvietta che è personale, non scambiabile e deve essere riportato a casa al termine della lezione.
  • l'istruttrice assegnerà le distanze tra allievi che dovranno essere sempre rispettate permettendo il non uso della mascherina che però dovrà essere indossata durante i contatti ravvicinati ( foto, approfondimenti, chiacchiere ravvicinate).
  • Gli appuntamenti per le lezioni future verranno decise e determinate di volta in volta tra l'istruttrice e gli allievi .
  • L'allievo ha diritto alla prima lezione gratuita, in qualsiasi momento essa avvenga.
  • Le lezioni successive alla prima costano 10 euro (5 per i soci del Progetto Penice) da pagare all'istruttrice al termine della lezione stessa.
  • i servizi igienici e la casetta non possono in nessun modo e per nessun motivo essere aperti ai non appartenenti allo staff.

Escursioni e camminate

E' probabilmente l'attività più gettonata e attesa , ma anche quella che deve essere preparata bene e disciplinata meglio . Per fortuna il nostro Gilberto non ha mai smesso di lavorarci (beato lui) , divorando chilometri e chilometri alla scoperta di nuovi percorsi e alla riscoperta di vecchi stupendi sentieri. Anche le associazioni di volontari a Romagnese si sono date molto da fare pulendo, segnalando e mappando i vari sentieri (alla pagina web www.prolocoromagnese.com sezione cosa fare, sentieri, trovate la mappa scaricabile dei sentieri e anche i tracciati), uno fra tutti quello delle cascate del Rivarolo che Gilberto ha subito fatto raccontandolo molto suggestivo.

  • la nostra intenzione è quella di creare dei percorsi ad anello da 4 a 45 (ebbene si questa domenica Gilberto e Alessandra lo percorrono tutto) Km che partono ed arrivano a Casamatti
  • domenica 26 con partenza alle ore 9,30 dalla pista, 14 partecipanti potranno gustarsi la prima camminata del 2020, un anello di 10 Km alla portata di tutti
  • come sempre , anche durante la camminata occorre tenere le distanze necessarie al non uso della mascherina che limiterebbe troppo la respirazione. Mascherina che però dovrà essere indossata prima e dopo l'escursione durante breefing , foto o altri contatti ravvicinati.
  • qualsiasi ristoro a fine giro è da organizzarsi autonomamente , gli spazi soliti con tavolini e panche sono a disposizione di tutti , il ristorante Penice ha posti limitati , per prenotazioni tel 0383 580065.
  • i servizi igienici e la casetta non possono in nessun modo e per nessun motivo essere aperti ai non appartenenti allo staff.

Mi scuso per avervi costretti ad una lunga lettura ma è necessario spiegarsi sempre bene per agire divertendosi in sicurezza , per cui non esitate a scrivere ed anche telefonare se avete richieste e/o dubbi 348 5152610 , saremo ben lieti di rispondere ed informare .

E' un periodo strano, anomalo ma è anche un momento ricco di cambiamenti ed opportunità . Il gruppo, l'amicizia, l'associazionismo aiuta e da molta forza ma, come sempre, sta a noi capire decidendo se vivere i limiti positivamente oppure sederci e , a tratti, lamentarci.

Vi aspettiamo ancora una volta in pista .

Ciao a tutti

Marco

 

Attestato di merito per le nostre sarte

La memoria non è il nostro forte , o almeno tendiamo tutti alla memoria selettiva cercando di dimenticare i momenti difficili a favore dei momenti belli.

Tutto bene,  ci mancherebbe , però non bisogna farsi fregare dal meccanismo se la rimozione vaå† a svantaggio dell’esperienza, che è sempre il forziere più prezioso da cui attingere per sbagliare il meno possibile.

Il Progetto Penice cerca di essere  differente. Il nostro motto  richiama all’uguaglianza e sprona ad andare avanti col passo del più debole. Per fare questo però c’è bisogno di tutti o perlomeno di tanti, gente che non si tira indietro , che si mette in gioco , che c’è .
Come le nostre sarte , che fra tutte, nel momento di massima penuria,  ci hanno permesso di regalare  più di 1.000 mascherine. Ora sembra una sciocchezza, ma in quel momento li era una roba molto importante perchè oltre che utile portava colore, condivisione , attenzione .

E allora grazie Ortensia Burzoni, Moro Loredana, Milone Nicoletta, Nataliia Matiash , Bellocchio Sabrina, Lucia Sartori e Sara Gallini .

Ringrazio di cuore l’artista Paolo Barbieri per l’impegno e la velocità di esecuzione , nonché Antonella delle Arti Grafiche bobbiesi per la generosa disponibilità.

Colgo l’occasione per ringraziare tutti i soci, le famiglie, le associazioni ed i privati di qua e di là dell’oceano per i tanti preziosi contributi che ci hanno permesso e ci permettono di dare una mano.

In allegato oltre agli attestati trovate la foto della pista rasata di fresco. Noi teniamo tutto pulito però le attività in pista sono sospese fino a nuove comunicazioni che arriveranno solo e soltanto dai canali ufficiali. Pertanto qualsiasi iniziativa avviata sulle nostre piste è a puro titolo personale e non è da ricondurre al Progetto Penice. Chiedo scusa soprattutto ai più piccoli per non aver portato in pista i due tappeti elastici, ma è impossibile evitare assembramenti creando tentazioni.

Ciao
Marco







Indossiamo le mascherine , non portiamo in giro il virus e soprattutto non approfittiamocene, il covid 19 non guarda in faccia nessuno

INDOSSIAMO LE MASCHERINE , NON PORTIAMO IN GIRO IL VIRUS E SOPRATTUTTO NON APPROFITTIAMOCENE, IL COVID 19 NON GUARDA IN FACCIA NESSUNO.

E’ quasi un mese che il Progetto Penice porta in giro gratuitamente le mascherine sfornate dalle nostre fantastiche sarte e, ultimamente, anche qualche centinaio di chirurgiche recuperate da altrettanto fantastici soci.
Anche noi ci siamo evoluti e di seguito spiegherò il perchè, ma adesso ci tengo a farvi capire quanto ci si sente frustrati a vedere che gli sforzi di tanti rischiano (molto) di essere vanificati dal comportamento di pochi che, contro ogni logica, educazione civica o semplice buonsenso, ormai da giorni sono tornati a girare addirittura creando crocchi di persone.
Badate che quando parlo degli sforzi fatti , non mi riferisco a quello che abbiamo fatto noi con immenso piacere per il prossimo, no. Penso ai sacrifici di tutti quelli che nonostante tutto seguono scrupolosamente le regole e i tanti , tantissimi, troppi che sono la prima linea e spesse volte vittime più o meno gravi del virus , partendo da medici ed infermieri fino ai commessi.
Non illudetevi, sarà ancora molto lunga e bisognerà cambiare molte cose, poi però arriveranno cure più mirate e finalmente un vaccino . In che condizioni saremo quando arriveremo a quel punto dipende solo da noi soprattutto adesso.

Mascherine .
Sono in produzione e consegna le ultimissime mascherine con filtro . Sono di due tipi che vedete anche nelle foto sotto. Si tratta di mascherine come prima sia nel modello che chiameremo “Ortensia” che nel modello che chiameremo “Sara” dotate di una tasca nella quale trova posto del tessuto non tessuto. Ogni mascherina ha in dotazione un kit di 15 fogli di questo tessuto, poi , se non reintegrato con questo o altro (es. gli swiffer) torna ad essere una mascherina come le altre come prima.
Prima di passare alla produzione da diffondere, le abbiamo fatte testare da operatori professionali ai quali sono principalmente rivolte . I dubbi riguardavano la maggiore efficacia filtrante e di barriera , la praticità e , soprattutto,evitare il rischio che maggior maneggiamento significasse maggiore esposizione . L’ultimo punto , che è il più importante , si è rivelato una preoccupazione infondata, basta buttare il filtro tutti i giorni, alla sera, poi lavare o disinfettare la mascherina ripartendo da capo il giorno dopo e stop . L’efficacia è maggiore ma non è mai e poi mai da considerare al livello di una ffp2 tantomeno ffp3 .
Per quanto riguarda la praticità diciamo che non è una mascherina rivolta agli uomini sgrezzi come me, la pazienza e grazia delle donne aiutano molto.

Da stasera sarà quindi in distribuzione gratuita come sempre, anche questo , nel nostro piccolissimo, nuovo strumento . Chi vuole passi in San Martino da me o chiami al solito numero 348 5152610 .

Tra poco per fortuna, di mascherine industriali ne arriveranno finalmente in grande quantità. Questo è quindi probabilmente l’ultimo post su questo argomento . Noi ne avremo sempre una scorta a disposizione di chi ne ha bisogno, ma l’occasione è unica per ringraziare come presidente del Progetto Penice , come cittadino dei nostri monti e come uomo, le fantastiche donne che, pur vicine e conosciute hanno rivelato non scontate doti tecniche , di intelligenza e di umanità per me indimenticabili. In ordine alfabetico Loredana Moro Lucia Sartori Nataliia Matiash Nicoletta Milone Ortensia Burzoni Sara Gallini

GRAZIE !!

 

92288483_10217010727405772_2609596720023076864_o 92353660_10217010726965761_5854739065303203840_o 92482365_10217010724285694_2105815614755962880_o 92823306_10217010726245743_5660548995257204736_o 92913487_10217010724805707_7832124781267779584_o 92952843_10217010725605727_3794010458147520512_o